Lucky Battistolli vince l’Historic Dedica speciale
29 Luglio 2020
Traguardo prestigioso
25 Settembre 2020

A Lucky la Decima

Grace (01/09/2020)

Affiancato dalla torinese Fabrizia Pons su una Lancia DelII4ta Integrale Hf Gruppo A, il vicentino Luigi “Lucky” Battistolli si è imposto nella decima edizione dell’Historic Rally Vallate Aretine, precedendo di una decina di secondi Marco Bianchini e Giulia Paganoni che, in gara su una Lancia Rally 037, sono stati a loro volta davanti di 6″0 ad Alberto Salvini e Patrizio Salerno, al via su una Porsche Carrera Rs.

La corsa aretina, valida come primo appuntamento del Campionato Italiano Rally Auto Storiche, ha unito al fascino delle vetture d’epoca la suspense di un risultato in bilico fino all’ultima prova speciale. L’equilibrio di questo rally è confermato dai quattro diversi vincitori nei sei tratti cronometrati regolarmente disputati e dal fatto che i primi cinque della classifica generale hanno terminato la loro “fatica” divisi da poco più di 30″, dopo 93 chilometri di prove speciali. “Lucky” ha preso subito il comando delle operazioni facendo segnare il 84 miglior tempo sulla PS1 Portole di 16,55 chilometri. Poi, dopo la PS3, la prima ripetizione della Portole, Marco Bianchini ha operato il sorpasso sul vicentino, in quel momento staccato da lui di 1″1. Sulla PS4, il secondo passaggio della Rassinata (km 14,55), Bianchini ha però accusato 6″9 di distacco da “Lucky”, tornato così leader della corsa con un vantaggio dí 5″8 sul rivale. Bianchini si è giocato tutto sulla PS5, il terzo passaggio sulla Portole, recuperando 3″7 al vicentino, che però, tanto per dimostrare ancora una volta tutta la sua forza, si è imposto sulla conclusiva PS6, arrivando ad accumulare un vantaggio totale in 10″3. Se “Lucky” e Bianchini si sono dati battaglia fin dall’inizio per la classifica assoluta e per quella del 4° Raggruppamento, da parte sua il senese Salvini, alla fine vincitore del 2° Raggruppamento, ha dovuto disputare una gara tutta in rimonta, dopo che un problema di pressione agli pneumatici sulla prima prova speciale lo aveva costretto ad accumulare un ritardo di 12″4 dal vertice. La top five dell’Historic Rally Vallate Aretine è stata completata nell’ordine dai francesi Valliccioni-Cardi, quarti assoluti con una Bmw M3, e da Lucio Da Zanche e Daniel De Luis, quinti della generale, e vincitori della PS3, con una Porsche 911 Sc Rs. Nel 3° Raggruppamento la vittoria è andata ad Angelo Lombardo e Hars Ratnayake, sesti assoluti con una Porsche 911 Sc. Infine, nel 1° Raggruppamento successo di Antonio Parisi e Giuseppe D’Angelo (Porsche 911 S). Memory Fornaca.

Con il terzo successo ottenuto all’Historic Rally delle Vallate Aretine, “Lucky” si è naturalmente anche portato al comando del Memory Fornaca, di cui il rally toscano rappresentava il primo dei quattro appuntamenti in programma. Trofeo A112 Abarth. Altrettanto combattuto lo spettacolare trofeo riservato alle piccole A112 Abarth gommate Yokohama. La serie, promossa da Team Bassano, ha visto trionfare l’aretino Orazio Droandi che, affiancato da Fabio Matini, è stato protagonista di una lotta serrata con Gallione-Cavagnetto, poi purtroppo costretti al ritiro sulla PS5. E così alle spalle di Droandi si sono piazzati nell’ordine Fognani-Sammicheli e Domenghini-Torricelli.

Il prossimo appuntamento della serie sarà il Rallye Elba Storico, in programma dal 17 al 19 settembre prossimi con un programma che prevede gara 1 e gara 2 e quindi doppio punteggio. Trofeo Ulivi e Memorial Oberti. I portacolori della Key Sport Engineering “Lucky” e Fabrizia Pons hanno fatto incetta di premi. Oltre al successo assoluto e a quello del 4° Raggruppamento, la navigatrice torinese si è infatti anche aggiudicata il prestigioso Trofeo Andrea Ulivi, premio dedicato all’indimenticato medico sportivo e navigatore aretino. Proprio agli aretini Andrea Ulivi e Piero Comanducci, personalità rallystiche di grande rilievo, “Lucky” ha voluto dedicare questa sua terza affermazione al Vallate Aretine. II pilota-imprenditore vicentino ha voluto ricordare anche Carlo Campriani, un suo collaboratore aretino mancato un paio di anni fa. Da parte loro, gli amici del Romazzana Rally Team hanno scelto Arezzo per ricordare Giulio Oberti, copilota valtellinese morto nel 2017. II Memorial Oberti è stato assegnato a Giulia Pagnoni quale navigatrice più giovane.