Rally della Lana: un solo secondo tra Da Zanche e Lucky
24 Giugno 2019
Lucky non fa sconti Vince pure in Austria e vola nell’Europeo
22 Luglio 2019

Un secondo posto d’oro per Lucky a Ypres

Kaleidosweb.com (02/07/2019)

Ancora una volta il campione vicentino dimostra di andare oltre le difficoltà e gli ostacoli di questa stagione piena di inconvenienti e in terra belga incornicia una grandissima prestazione che lo porta a solo 2 punti dalla vetta dell’Europeo.

Vicenza, 01 luglio 2019. Quella che sta vivendo a bordo della sua Lancia Delta Integrale è una stagione difficile, complessa e densa di ostacoli per Lucky Battistolli. Tra inconvenienti impensabili e altre disavventure, come quelle occorse in Spagna nei Rally della Costa Brava e delle Asturie, il pilota vicentino continua tuttavia ad essere tra i principali candidati alla vittoria finale grazie ai risultati straordinari ottenuti.

L’ultimo weekend in terra belga ne è stata l’ennesima dimostrazione.  Sulle strade di Ypres in Belgio, Lucky come sempre affiancato da Fabrizia Pons che è riuscita a fornirgli preziose indicazioni in un percorso praticamente sconosciuto, ha saputo inserirsi nella competizione che vedeva i piloti di casa assoluti protagonisti, portando a casa un secondo posto che vale davvero moltissimo nell’economia di questa stagione.

È stata una gara sofferta per una conoscenza approssimativa del percorso, con solo due ricognizioni effettuate su un totale di 180 km. Dei quali 115 su cui dover scrivere tutte le note e ben 9 P.S. sconosciute fino a giovedì scorso. Strade molto veloci con centinaia di “taglia” e di bivi, terreno fertile per i padroni di casa che infatti hanno dato dimostrazione di grande velocità grazie alla conoscenza dei percorsi, così da “tagliare” praticamente ovunque.

Non era però uno scenario da mettere in soggezione un campione come Lucky, che, quarto dopo al prima P.S. ha saputo destreggiarsi e mantenere quasi sempre la seconda posizione assoluta alle spalle di uno scatenato Syx, con il copilota Vanrobaeys, primi al traguardo finale con 1’34” di vantaggio.

Terzo un altro equipaggio belga, (Merlevede e Valdromme) con i piloti padroni di casa che hanno occupato ben cinque delle prime dieci posizioni in classifica finale. Al termine di una gara condizionata anche dal caldo torrido (35 gradi che in auto superavano i 50) Lucky si mostra molto soddisfatto della trasferta in terra belga: “Percorso quasi sconosciuto per noi e sistemi di indicazione dei bivi difficili da interpretare che mi hanno un po’ penalizzato, così come un fuoristrada nella prova più lunga, perdendo oltre un minuto. Avevamo l’obiettivo di difendere il secondo posto a tutti i costi, ma al tempo stesso dovevamo essere attenti a non commettere errori perché l’obiettivo della nostra trasferta era portare punti importanti per la classifica europea dopo le traversie del Costa Brava e dell’Asturias. Alla fine, nelle ultime P.S., la Delta perdeva potenza, un sensore ha cominciato a fare le bizze ma credo che ci si possa ritenere davvero soddisfatti. Un grazie alla mia straordinaria squadra guidata da Luca Malatesta che mi sostiene offrendomi una vettura molto competitiva e agli immancabili Rudy Dal Pozzo, Guido Cazzaro e Max Ponti che mi seguono ovunque. E adesso dobbiamo pensare al prossimo impegno a Weiz in Austria” dal 18 al 20 luglio.

In classifica generale è al comando lo svedese Mats Myrsell con 55 punti e Lucky alle sue spalle con 53. Al terzo posto lo spagnolo Antonio Sainz con 43 punti.