Una “grande corsa” in ricordo di un grande amico dei rallisti
8 Novembre 2019

181 vetture al via per un grande Revival Rally Club Valpantena

L’Arena (13/11/2019)

Grande spettacolo con 181 vetture al via ed esemplari da sogno. Il 17°Revival Rally Club Valpantena replica ancora una volta la favola della manifestazione, organizzata dall’appassionato club veronese, che dal 14 al 16 novembre, a Grezzana e dintorni, vedrà al via della regolarità sport più importante d’Italia equipaggi da tutta Europa.

Ancora una volta l’affetto dei piloti è stato notevole, con numeri da capogiro per tutti gli appassionati che si preparano a vivere un weekend di passione e di amarcord. Ai nastri di partenza tutte le marche ed i modelli più prestigiosi della storia del rally, con stupende vetture costruite entro il 1990, tutte in allestimento corsa, in un tripudio di livree e allestimenti che si giocheranno la vittoria, non a velocità, ma a precisione, sui rilevamenti al centesimo di secondo posti al termine delle prove cronometrate a tempo.

Questi alcuni numeri: 30 BMW, 29 Opel, 28 tra Fiat e Abarth, 19 lancia di cui 2 Stratos e 7 rally 037, 17 Ford, 17 Porsche di cui ben 15 911 di ogni sorta, 7 spettacolari Audi Quattro, 13 Peugeot tra cui la mostruosa 205 T16 Gruppo B e poi ancora Renault, Autobianchi, MG con la stupenda e rarissima in Italia 6r4 Gruppo B in livrea “Computervision”di Bresolin (elenco iscritti completo disponibile sul sito www.rallyclubvalpantena.it

A rappresentare una grande novità di questa edizione, oltre al percorso rinnovato più snello e dinamico, sarà il Tributo Lancia rally 037, con ben 7 esemplari che partiranno per primi sul percorso. La celebre e indimenticata berlinetta a trazione posteriore disegnata dall’Ing. Sergio Limone, capace di tenere testa alle ben più competitive Audi a trazione integrale, è forse il modello che ,insieme alla Delta S4 rappresenta l’orgoglio italiano nel mondo dei rally.

Tre saranno quelle nella iconica livrea “Martini”, ivi compreso l’esemplare ex bettega di “Febis” (Team Bassano), che chiuse al secondo posto il rally di Sanremo 1984. Rarissima in Italia la livrea “Olio Fiat”che Whitehouse porteranno sulle prove del Valpantena, così come l’inedita per il Valpantena, colorazione “Shell”della vettura di Covini. A capitanare il gruppo delle lancia rally 037 sarà un grande amico del rally club Valpantena, “LuckyBattistolli in coppia con Luigi Cazzaro.

“Lucky” è ormai una presenza fissa alla regolarità sport veronese e anche quest’anno non ha potuto mancare, così come il figlio d’arte Alberto Battistolli al via insieme a Lorenzo Tinozzi, anima di Epic rally Tribe, sulla Ferrari 308 GTb in livrea “Oliofiat”. Fortissima la risposta degli equipaggi stranieri con ben 21 vetture provenienti da Austria, Germania, Regno unito e Svizzera. Stupenda la Peugeot 205 T16 di Kedward Saunders esemplare ricostruito a partire dai pezzi originali ex ufficiali di casa Peugeot.

Interessante per il pubblico il trittico composto da Maurer (KFZ Maurer), Gaubinger e Pommer (Pommer Sport) con le spettacoli Audi Quattro, ma non saranno i soli. Come sempre di grande affetto anche la presenza di equipaggi veronesi, ben 68, che si contenderanno il trofeo dedicato all’amico Maurizio “Buri” Todeschini, anima del rally club Valpantena, scomparso qualche anno fa. Tra gli equipaggi scaligeri da tenere in considerazione per la classifica ci sono sicuramente Faccio-Gaio su Opel Kadett GTE (Pro Energy Motorsport) freschi vincitori del Due Valli Classic.

In lizza anche Carcereri-Mresca (Peugeot 205 GTI/Palladio Historic), Campara-Valbusa (Opel Manta GTE/rallye), Zanchi-Gonzi (VW Golf GTI/rallye) quinti lo scorso anno. Menzione speciale poi per la famiglia Canteri con Canteri-Todeschini (Fiat 131 Abarth/Scaligera rallye), Canteri-Brunelli (Ford Escort/corse) da sempre sostenitrice del revival, così come la famiglia Alberti e le sue Alfa romeo Alfetta GTV con Alberti-Campara (Velo Motorsport) e Alberti-Veira Machado (Pro Energy Motorsport). Grande spettacolo,quindi,da domani a sabato,sulle strade della Valpantena.